A tutti coloro che vivono sulla terra auguro un grande giorno!

La possibilità di scegliere, la meravigliosa possibilità di scegliere, è sempre nostra. Possiamo rivolgere un gioioso saluto ad uno sconosciuto o rispondere prontamente dicendo: “Auguro anche a te un grande giorno!”

di Rodney Richards
Originale in inglese su bahaiteachings.org

A tutti coloro che vivono sulla terra auguro un grande giorno!

Mentre sedevo su una panchina, davanti alla nostra biblioteca pubblica, un giovane di origini ispaniche si è rivolto a me augurandomi un grande giorno. Che sorpresa!

Una piacevole sorpresa per me, uno sconosciuto, seduto su una panchina. Mi ero già accorto di lui e avevo, infatti, immediatamente notato il suo braccio che si alzava in un gesto di saluto accompagnato da un cenno del capo.

“Grazie! Anche a te!” mi sono affrettato a rispondere con un sorriso.

Ho pensato a quanto fosse stato gentile. Uno sconosciuto che salutava me, un altro sconosciuto! Non sarebbe stato ancora più bello se lo avessi salutato io per primo?

Ogni giorno, durante le nostre attività quotidiane, ci si presentano innumerevoli opportunità di rinfrancare lo spirito delle persone che incontriamo. Ricordo ancora le pause pranzo, in centro a Trenton, nel New Jersey, dove ho lavorato per decenni. La maggior parte della gente era assorta nei propri pensieri, nessuno che ti guardasse in faccia, anche solo per accennare un semplice saluto. Mi piacerebbe poter dire che invece io ero sempre pronto a sorridere o a salutare.

Noi tutti dovremmo avere un grande giorno. Questa è stata una rivelazione per me, quando diventato bahá’í da poco, appresi che questo è “il più grande Giorno di Dio”, che significa che questo è il giorno di un nuovo Messaggero di Dio, che porta insegnamenti di pace, amore e unità. Mi ci è voluto, invece, un po’ più di tempo per rendermi conto che ogni epoca nella quale appare un nuovo Messaggero di Dio è un Grande Giorno. Cosa lo rende grande?

Immaginate di essere in attesa di un premio e, un giorno, gli incaricati di una casa editrice bussano alla porta con dei fiori in mano e un grande striscione sul quale sta scritto: “Hai vinto!”

Così mi sono sentito io quando mi sono reso conto che Bahá’u’lláh, nobiluomo persiano e profeta imprigionato per la maggior parte della sua vita, aveva un messaggio che poteva cambiare radicalmente le sorti dell’umanità se solo i suoi consigli e le sue esortazioni fossero state seguite. In questo disegno divino tutti sulla terra sono vincitori:

Il mondo dell’essere brilla in questo Giorno dello splendore di questa Divina Rivelazione. Tutte le cose create esaltano la sua grazia e cantano le sue lodi. L’universo è avvolto in un’estasi di gioia e di letizia. Le Scritture delle Dispensazioni passate celebrano il grande giubileo che deve salutare il più grande Giorno di Dio. Felice colui che ha vissuto fino a vedere questo Giorno e ne ha riconosciuto il grado. (Bahá’u’lláh, citato da Shoghi Effendi, L’ordine mondiale di Bahá’u’lláh 78)

Questo è veramente, come il mio nuovo amico ha suggerito, un grande giorno, un giorno splendente, glorioso, universale, nel quale tutti possono amarsi e rispettarsi, stimarsi ed essere gentili, con una intensità e profondità che, fino ad ora, l’umanità non ha ancora provato.

Questa è la speranza dei bahá’í di tutto il mondo: che tutti coloro che vivono sulla terra possano riconoscere questo grande giorno. “Ti auguro un grande giorno!” è una frase che non ha mai avuto un significato così profondo, in quanto non è solo una speranza ma anche una promessa e una realtà divina:

Grande e benedetto è questo Giorno – il Giorno in cui tutto ciò che è latente nell’uomo è stato e sarà palesato. Altissimo è lo stadio dell’uomo, s’egli s’aggrappa alla rettitudine e alla verità… (Bahá’u’lláh, Tavole 196)

In questo contesto, tutti hanno un ruolo da svolgere nella pacifica unificazione del genere umano. Secondo gli insegnamenti bahá’í siamo tutti figli di Dio, ogni persona ha un diritto divino ad una vita pacifica e prospera, ad un lavoro, ad essere educato, amato e rispettato e a vivere in armonia con i suoi simili, in spirito di cooperazione e di pace invece che nel dissenso e nell’odio.

Questo è quello che amo degli scritti della Fede bahá’í: essi ripudiano le divisioni e le contese per concentrarsi sull’unità e sull’amore. Questo è il motivo per il quale scrivo raccontando questi principi a tutti coloro che hanno piacere di leggere e riconosco, sinceramente, che la libertà di scelta di ogni singolo individuo determinerà il suo modo di reagire, o di non reagire, a queste idee.

Perché in questo “grande Giorno di Dio”, come in tutti gli altri giorni, la possibilità di scegliere, la meravigliosa possibilità di scegliere, è sempre nostra. Possiamo rivolgere un gioioso saluto ad uno sconosciuto o rispondere prontamente dicendo: “Auguro anche a te un grande giorno!”

Se questo articolo vi è piaciuto potete ricevere tempestivamente informazioni sui prossimi con i seguenti link: la nostra Newsletter, like sulla nostra pagina Facebook, follow su Twitter.

Se ritenete che queste considerazioni possano essere un contributo utile alla riflessione di altre persone condividete l’articolo sui social network usando i pulsanti che trovate qui in fondo.

Queste sono opinioni puramente personali e non rappresentano l’opinione della comunità bahá’í o di qualunque sua istituzione. Gli scritti bahá’í invitano ogni singolo ad una libera ed indipendente ricerca:

O FIGLIO DELLO SPIRITO!
Ai Miei occhi la più diletta di tutte le cose è la Giustizia; non allontanartene se desideri Me, e non trascurarla acciocché Io possa aver fiducia in te. Con il suo aiuto ti sarà possibile discernere coi tuoi occhi e non con gli occhi degli altri, e apprendere per cognizione tua e non con quella del tuo vicino. Pondera ciò nel tuo cuore, come t’incombe d’essere. In verità la Giustizia è il Mio dono per te e l’emblema del Mio tenero amore. Tienila adunque innanzi agli occhi. (Bahá’u’lláhParole Celate, Arabo, n.2)

Print Friendly, PDF & Email
2017-04-07T06:42:49+00:007 aprile 2017|Categorie: Cultura|Tags: , , |

Scrivi un commento

Ricevi aggiornamenti per email

Scrivici

Archivi