Iniziati gli scavi per la Casa di culto colombiana

NORTE DEL CAUCA, Colombia, 25 maggio 2016, (BWNS) — Domenica hanno avuto inizio gli scavi per la Casa di culto bahá’í locale di Norte del Cauca in Colombia.

dal Bahá’í World News Service
documento originale in inglese

Circa 700 persone hanno partecipato alla cerimonia per l'inizio dei lavori di costruzione della Casa di Culto in Colombia

Circa 700 persone hanno partecipato alla cerimonia per l’inizio dei lavori di costruzione della Casa di Culto in Colombia

Circa 700 persone si sono riunite sul terreno del tempio nel piccolo villaggio di Agua Azul, nel comune di Villa Rica. Era presente anche il sindaco, signora Jenny Nair Gomez.

Rivolgendosi al pubblico, la signora Nair Gomez ha spiegato che la casa di culto «riecheggia la visione della spiritualità che i nostri avi ci hanno insegnato».

«Per noi “nortecaucanos”, avere una Casa di culto è motivo di orgoglio», ha detto. «Vogliamo soprattutto creare lo spirito della fratellanza. Condividiamo questa terra e questa è la nostra casa di culto. Come vicini di casa, essa ci ispira a lavorare insieme per il progresso del nostro villaggio e della nostra regione».

Durante l’evento sono state recitate alcune preghiere e dignitari e rappresentanti delle istituzioni bahá’í hanno pronunciato vari discorsi.

Per celebrare l’effettivo inizio degli scavi, una cerimonia simbolica ha mescolato la terra portata dai rappresentanti di circa 60 comunità. La terra è stata depositata in un tradizionale vaso di argilla, chiamato «tinaja», in genere utilizzato per l’acqua. La terra simboleggia la libertà, perché questa regione è stata popolata da ex schiavi afro-colombiani che avevano lasciato le grandi piantagioni e si erano stabiliti in Norte del Cauca nel XIX secolo. La cerimonia ha collegato l’inizio degli scavi per il tempio con la storia della regione.

La Casa di culto, il cui progetto è stato inaugurato nel settembre 2014, è uno dei primi templi bahá’í locali, assieme ad altri quattro annunciati dalla Casa Universale di Giustizia nel 2012. La Casa di Giustizia ha descritto il tempio locale come «un punto focale di adorazione, un centro nevralgico della vita comunitaria», dove i membri della comunità possono riunirsi «di primo mattino per umili invocazioni e comunione prima di uscire dalle sue porte per dedicarsi agli impegni della giornata».

Attorno alla Casa di culto sorgeranno anche strutture per le istituzioni e le agenzie che si occupano di promuovere il benessere della comunità, riunendo il culto e il servizio come due elementi essenziali e inseparabili della vita bahá’í. In Norte del Cauca c’è una vibrante comunità bahá’í che lavora con la gente della regione per l’avanzamento spirituale e materiale dei quartieri e dei villaggi della zona e il Tempio sarà naturalmente una parte integrante di questo processo di costruzione di comunità che lo circonda.

Per leggere l’articolo in inglese on-line, visualizzare le fotografie e accedere ai link si vada a: http://news.bahai.org/story/1109

Se siete interessati a questo blog potete ricevere tempestivamente informazioni sui prossimi articoli con i seguenti link: la nostra Newsletter, like sulla nostra pagina Facebook, follow su Twitter

Print Friendly, PDF & Email
2016-10-30T02:09:47+00:00 31 maggio 2016|Categorie: Notizie|Tags: , , , |

Scrivi un commento

Ricevi aggiornamenti per email

Scrivici

Archivi